Accessibili online le presentazioni del seminario “Insieme per Gerusalemme”

La città di Gerusalemme ha una storia travagliata come poche altre e anche recentemente ha vissuto momenti difficili tra pandemia e riesplodere della violenza. Eppure, paradossalmente, Gerusalemme rimane il simbolo di una speranza di pace e armonia tra i popoli. Almeno così ce la mostra la Bibbia, come emerge chiaramente dalle presentazioni del seminario “Insieme per Gerusalemme” ora pubblicate.

Scopo del seminario, svoltosi il 12 marzo 2020 presso l’abbazia della Dormizione a Gerusalemme, era porre un primo fondamento biblico agli obiettivi del futuro Centro Internazionale per l’Unità e la Pace del Movimento dei Focolari. Il tema: “La vocazione di Gerusalemme nella Bibbia”.

I lavori sono iniziati al mattino con l’intervento dell’oratore principale, Yair Zakovitch (professore emerito di studi biblici presso l’Università Ebraica di Gerusalemme), che ha parlato della pace di Gerusalemme nella letteratura profetica. Hanno fatto seguito diversi altri: Giovanna Maria Porrino (Italia), Franz Sedlmeier (Germania), i rabbini Ron Kronish e David Goodman (Israele), Giovanna Czander (USA), Margareta Gruber (Germania), Marcie Lenk (Israele).

Tutte le presentazioni sono ora liberamente accessibili nella rivista online: Claritas: Journal of Dialogue and Culture, Vol. 9, No. 2 (2020) Together for Jerusalem. Alcuni contributi video possono essere trovati su Youtube.

Il seminario è parte dell’attività accademica dell’Istituto Universitario Sophia e segna l’inizio di un percorso di ricerca condiviso che promette uno scambio fruttuoso anche in futuro.  

 

Dominik Berberich